3 Domande frequenti sulla riduzione del seno che dovresti chiedere al tuo chirurgo

La bellezza è qualcosa che è amato da tutte le donne del mondo. È il sogno di ogni donna essere bella e anche avere un bel corpo. Sappiamo tutti che il seno gioca un ruolo fondamentale nel migliorare la bellezza di una donna. I seni ideali non sono né troppo piccoli né troppo grandi.

Hai un seno troppo grande? Vuoi ridurli in qualche modo? Se è così, continua a leggere.

Il trattamento di riduzione del seno viene eseguito per espellere la pelle e i tessuti in eccesso per ottenere un aspetto ideale in proporzione al tuo corpo e anche per ridurre lo stress di seni troppo grandi. In questo intervento, la pelle e i tessuti vengono espulsi, il capezzolo/areola viene riposizionato più in alto sulla zona destra.

Ecco le principali FAQ (Domande frequenti) sull’intervento di riduzione del seno che ogni donna dovrebbe chiedere al proprio chirurgo prima di ricevere il trattamento.

  • FAQ #1 – Ci saranno cicatrici dopo il trattamento?

Non esiste un intervento chirurgico importante al mondo che non provochi cicatrici e questo intervento chirurgico per ridurre le dimensioni del seno non è diverso. Tuttavia, è importante sapere in quale area appariranno queste cicatrici. Le cicatrici di questo tipo di chirurgia si trovano intorno all’areola, fino alla piega sotto il seno e nella sovrapposizione stessa. Hanno la forma di un’ancora o di una chiave. Le cicatrici sono impercettibili e possono essere facilmente coperte con i vestiti.

Tuttavia, quando il seno viene rivelato, le cicatrici saranno visibili. La buona notizia è che ci sono metodi che lasciano cicatrici più o meno lunghe, ma dopo questo trattamento ci saranno più o meno cicatrici sul seno.

  • FAQ n. 2 – Il paziente perderà la sensibilità ai miei capezzoli/areole?

Ci sono alcuni rari casi in cui la sensazione nei capezzoli può andare via sono l’operazione a causa di danni ai nervi. Se ciò accade, potrebbero esserci problemi durante il sesso o l’allattamento. Circa il 20% dei pazienti ha riportato un leggero cambiamento durante l’allattamento, che include la perdita di sensibilità ai capezzoli.

Dovresti tenere presente che ci sono alcuni rischi con qualsiasi intervento chirurgico. Alcuni problemi come perdita della pelle, danni ai muscoli o ai nervi, sanguinamento eccessivo, qualsiasi tipo di infezione, guarigione lenta o scarsa, cicatrici estreme o cambiamenti nella sensazione della pelle. Tuttavia, questi possono essere facilmente evitati visitando semplicemente il miglior chirurgo estetico, noto per le sue incredibili capacità e risultati eccezionali.

  • FAQ #3 – Qual è l’età ideale per sottoporsi a questo intervento?

Lo sviluppo del seno di una donna può continuare fino ai venticinque anni. Se l’intervento di riduzione del seno viene eseguito prima di questa data, è possibile che l’intervento venga ripetuto in futuro. Inoltre, l’adattamento alla chirurgia durante l’adolescenza può essere difficile. Pertanto, molti esperti non consiglieranno questo tipo di chirurgia estetica se una donna ha meno di 18 anni.

Leave a Comment