Alcuni dei tipi più comuni di chirurgia estetica

Lifting sopracciglia

Spesso indicato come browplasty o lifting della fronte, mira a sollevare le sopracciglia cadenti e/o eliminare le rughe della fronte o le rughe che sono comunemente associate all’invecchiamento. Questa procedura viene eseguita insieme ad altre procedure cosmetiche che mirano a ottenere un aspetto del viso più gradevole.

Aumento del mento

Questa procedura mira a rendere il mento del paziente più prominente e le caratteristiche facciali più equilibrate. Un chirurgo inserisce un impianto. Di solito, un paziente che ha subito un intervento chirurgico al naso (rinoplastica) subisce contemporaneamente anche un aumento del mento. A volte il chirurgo riesce a lavorare sull’osso mascellare senza l’uso di un impianto protesico. Tuttavia, l’aumento del mento mediante impianti è più popolare nei pazienti con denti e mascelle normalmente funzionanti.

aumento della guancia

Questa operazione mira a fornire al paziente zigomi più prominenti. Alcuni chirurghi lo fanno posizionando un impianto sopra gli zigomi. Secondo la maggior parte dei pazienti, le guance deboli fanno sembrare il loro viso magro e invecchiato. Con l’avanzare dell’età, le nostre guance tendono a perdere volume.

Sollevamento delle guance

Chiamato anche lifting di metà viso, questa operazione solleva la parte centrale del viso (la guancia) per migliorare la pienezza e il contorno della guancia e della zona sotto gli occhi.

Trapianto di capelli

La maggior parte degli uomini, in particolare gli uomini caucasici, ma anche alcune donne, soffrono di caduta dei capelli. Questa condizione si verifica per motivi genetici. I capelli trapiantati sostituiscono i grandi innesti di capelli. Per ottenere i risultati desiderati, i pazienti potrebbero dover sottoporsi a diverse sessioni di microtrapianto di capelli. Dopo sei settimane, i capelli trapiantati cadranno e quindi verranno sostituiti circa tre mesi dopo la comparsa di nuovi capelli.

Iniezioni di collagene

Il collagene è comunemente usato nelle procedure di chirurgia plastica ed estetica per i pazienti ustionati, così come nella ricostruzione ossea. Viene anche utilizzato nel trattamento di pazienti con incontinenza urinaria. Le iniezioni di collagene, tuttavia, potrebbero avere alcuni aspetti negativi, uno dei quali è il rossore prolungato in alcuni pazienti. Prima dell’intervento chirurgico, i medici possono eseguire un patch test per scoprire se un paziente è a rischio. La maggior parte del collagene proviene da giovani bovini da carne, poiché non hanno la BSE o l’encefalopatia spongiforme bovina (morbo della mucca pazza). Il collagene può anche essere prelevato dal tessuto del maiale.

Questi trattamenti sono filler dermici che la medicina estetica utilizza per ridurre linee, cicatrici e rughe e aumentare i contorni dei tessuti molli. I trattamenti al collagene sono temporanei poiché il corpo li scompone. Devono essere ripetuti in seguito.

iniezioni di grasso

Conosciuti anche come innesti di grasso, questi hanno diverse applicazioni in chirurgia estetica. Questo viene fatto raccogliendo il grasso da una parte del corpo del paziente e quindi iniettandolo nelle parti che necessitano di un aumento del volume. In generale, questi producono risultati sicuri e duraturi. I pazienti sono più soddisfatti delle iniezioni di grasso perché prendono di mira due problemi.

Il grasso viene rimosso da una parte del corpo che necessita di riduzione del grasso e quindi aggiunto a un’altra parte del corpo che necessita di più volume. Il grasso viene rimosso, lavato, purificato e poi reiniettato mediante appositi aghi. Per ottenere i risultati più favorevoli, il paziente deve sottoporsi più volte alla stessa procedura.

Leave a Comment