Autodifesa femminile – 10 consigli utili

La violenza avviene contro uomini e donne. Allora perché tanta attenzione è dedicata all’autodifesa delle donne? La risposta è semplice. Circa l’80-90% di tutte le aggressioni da parte di estranei sono commesse contro donne. Inoltre, sebbene non tutte le vittime di violenza domestica siano contro le donne, circa il 98% di esse lo è.

Fa paura pensare che questi numeri si riferiscano agli Stati Uniti. Ancora più sconcertante è che in molti altri paesi le donne non sono nemmeno trattate così bene.

Allora, dove vengono attaccate le donne? Letteralmente – ovunque. Strade cittadine, campus universitari, parcheggi, sul posto di lavoro ea casa. Le donne sono diventate vittime nelle loro auto e nelle loro stanze d’albergo. Sembra che non ci sia un posto assolutamente sicuro per le donne.

Allora cosa dovrebbe fare una donna? Adotta un atteggiamento di autodifesa e datti i mezzi per contrattaccare!

Il modo migliore per proteggersi da possibili minacce è praticare determinate regole di autodifesa.

1. Il primo e più importante consiglio è di essere sempre consapevoli di ciò che ti circonda. Metti giù il cellulare mentre sei in viaggio. Nessun messaggio, e-mail o tweet vale la pena mettere a rischio la tua sicurezza.

2. Usa il buon senso. Evita i luoghi e le situazioni in cui possono verificarsi reati. In altre parole, non camminare mai da solo in un vicolo buio di notte. Lascialo alle attrici di film d’azione.

3. Impara diverse tecniche di autodifesa. Se non puoi frequentare un corso, impara da un DVD di formazione sull’autodifesa. Puoi farlo comodamente da casa tua secondo i tuoi orari.

4. Scegli alcuni movimenti con cui ti senti a tuo agio. Praticali finché non diventano una seconda natura. In una situazione di crisi, riprenderai la tua formazione.

5. Non salire mai in macchina con uno sconosciuto. Non farti scappare da qualcuno che non conosci. Se sei minacciato, resta dove sei. Non salire mai in macchina pensando di evitare infortuni. È probabile che non sarai mai più visto vivo…

6. Evita di sembrare o comportarti come un bersaglio facile. I predatori cercano prede facili. Non dare loro quello che stanno cercando.

7. Sii consapevole della tua postura. Cammina con uno scopo e in un modo che indichi che sei sicuro di te. Stabilisci un contatto visivo che consenta a un potenziale aggressore di sapere che non hai paura.

8. Se vieni attaccato, fai tutto il necessario per proteggerti. Mordere, calciare, prendere a pugni, urlare, graffiare, scavare e calpestare!

9. Impara a usare oggetti comuni per vendicarsi. Sasso, carta, forbici possono essere un gioco, ma nelle mani giuste, ognuno di questi può essere mortale. (beh, forse non così tanta carta, anche se l’ho vista usata in un film una volta!)

10. Porta con te e preparati a usare un’arma di autodifesa non letale come spray al peperoncino, pistola stordente o kubotan.

Non c’è mai una garanzia che seguire questi suggerimenti ti impedirà di farti del male. Ma una cosa è certa –non Seguirli ti metterà a maggior rischio di diventare una vittima.

Stai attento!

Leave a Comment