Counter Attack – La migliore tecnica di autodifesa femminile in Silat

Silat è una delle migliori arti marziali in Asia. Questa è l’autodifesa ufficiale in Malesia. Molti artisti marziali internazionali visitano la Malesia per imparare e padroneggiare questa arte marziale unica usando il sistema tradizionale o migliorato. Silat è anche conosciuto come il migliore difesa personale femminile sistema nelle arti marziali. Molte persone imparano il Silat per proteggersi dai malfattori. Pertanto, è importante che le esponenti femminili del silat conoscano i loro punti di forza e di debolezza durante l’allenamento del silat al fine di determinare la tecnica migliore che è particolarmente adatta a loro, in una situazione di emergenza.

Ci sono molte tecniche mortali in silat. Tecniche di strike come rejam (pugno diretto), sauk (uppercut), siku (colpo del gomito), lutut (colpo del ginocchio), tendang (calcio frontale), depak (calcio laterale) e kacip (colpo) sono molto potenti e possono ferire l’avversario in un attimo. Tuttavia, esiste una tecnica silat molto potente che segue la struttura della fisiologia femminile nota come contrattacco. È la tecnica per colpire gli avversari o gli aggressori quando non si aspettano un combattimento resiliente dalla loro vittima. Il colpo può essere con o senza un’arma mirata a diversi punti omicidi del corpo umano come gli occhi, il collo, lo stomaco, le parti intime, le orecchie, le costole, la mascella e la parte posteriore della testa.

Di solito, se sei vittima di una situazione di emergenza, devi mantenere la calma e seguire le istruzioni dell’aggressore mentre vieni disturbato o attaccato da lui. Allo stesso tempo, devi esaminare le situazioni circostanti in modo da sapere quando e dove agire, soprattutto quando l’attaccante non presta molta attenzione a te. Pertanto, è importante che le rappresentanti femminili portino con sé “armi” inaspettate ogni volta che escono, come una penna, un tagliaunghie, un libro, un panino, chiavi e un coltello multiuso che può fungere da arma per attacco in caso di emergenza. situazione.

Tuttavia, è importante che ogni donna impari difesa personale femminile tecnica per proteggersi dall’essere vittima di un attacco di gruppo. Normalmente, durante la sessione di allenamento del silat, il guru spiegherà i dettagli della tecnica di contrattacco dell’attacco di gruppo, il controllo psicologico della situazione di emergenza e come determinare il momento giusto per attaccare. Gli espositori si eserciteranno a mantenere la calma durante un combattimento, combattendo più aggressori (più di 3 avversari) e anche come reagire con uno sparo in un combattimento. Questa formazione è chiamata ‘Tekong’. L’addestramento di Tekong è particolarmente importante per combattere con più aggressori armati. Quindi, le esponenti femminili devono combattere con diversi avversari di diversa altezza, peso e altezza durante l’allenamento del silat per abituarsi alla situazione di emergenza.

L’autodifesa femminile è un’educazione indispensabile per ogni ragazza e ogni donna. Pensando al mondo in cui viviamo oggi, nessuno è immune da attacchi violenti. È meglio essere consapevoli e preparati prima che sia troppo tardi.

Leave a Comment