Nausea della menopausa: fermalo nelle sue tracce

Quando inizi a sentire la nausea a cinquant’anni e senti un pizzicore come un lieve dolore mestruale per quasi tutti i mesi insieme a una sensazione di nausea mattutina, allora sei decisamente colpito dalla nausea della menopausa. È così scomodo che preferiresti avere vampate di calore piuttosto che nausea. Alcune donne che non capiscono i sintomi pensano che sia ormonale. La nausea è un sintomo comune della perimenopausa. Colpisce le donne in modi diversi: a volte le donne sono colpite da una violenta ondata di nausea prima che compaiano le vampate di calore, mentre alcune sono più colpite quando sono stressate o irritate. Alcune donne davano la colpa al cibo grasso.

Qual è il legame tra menopausa e nausea?

Per molte donne, la nausea è scatenata da molte cause, che di solito sono indirettamente legate al processo di invecchiamento e all’eliminazione del ciclo mestruale. La nausea può verificarsi a causa della mancanza di estrogeni. I sintomi non sono costanti: vanno e vengono man mano che il ciclo mestruale diminuisce. L’equilibrio degli ormoni è così importante nel corpo di una donna durante la sua vita “pre-menopausale” che la sua assenza può causare il caos completo. I cambiamenti biochimici possono causare qualsiasi cosa, dai problemi gastrointestinali all’affaticamento. Possono causare nausea, vertigini e mal di testa insieme a sintomi normali come vampate di calore, sudorazione notturna e crampi.

Il progesterone è un ormone importante che circola nel corpo di una donna. Mantiene equilibrati i livelli di zucchero ed elettroliti. Qualsiasi calo di questo livello ormonale può causare uno squilibrio e può verificarsi nausea da menopausa. Molte donne optano per la terapia ormonale sostitutiva. Ma alcune donne scelgono di applicare una crema al progesterone che aiuta ad alleviare i sintomi di nausea e altri problemi. Bevi molta acqua e succhi di frutta, ecc. può aiutare a ricostituire l’equilibrio elettrolitico.

La dieta gioca un ruolo importante per le donne in postmenopausa. Durante la menopausa, il sistema gastrointestinale è influenzato in una certa misura. Pertanto, gli alimenti che prima non hanno mai prodotto effetti collaterali possono ora infastidirti e diventare spesso causa di nausea. Quando pianifichi una dieta per questa fase, includi molta fibra. Questi alimenti sono ottimi per le donne con nausea in menopausa perché mantengono lo stomaco e il tratto intestinale puliti. Evita di mangiare cibi che creano nausea e mangia cibi come frutta, verdura e carboidrati.

Gestisci la nausea con la dieta

Molti medici credono e suggeriscono ai loro pazienti che la gestione della dieta e l’aggiunta di esercizio al loro stile di vita regolare ridurrà i sintomi della nausea. Per gestire la nausea attraverso la dieta, puoi fare quanto segue:

  • Aggiungi la soia e i suoi prodotti alla tua dieta
  • Mangia frutta che contiene fitoestrogeni come il melograno
  • Aggiungi gli acidi grassi omega-3 presenti nel pesce, nell’olio d’oliva e nell’olio di canola
  • Riduci l’assunzione di caffeina. Prendi invece un decaffeinato. Evita di consumare alcolici e bibite e opta per più acqua o succhi di frutta
  • Invece di mangiare tre pasti abbondanti al giorno, mangia diversi piccoli pasti
  • Evita di mangiare cibi che contengono una grande quantità di zucchero.
  • Ridurre o eliminare il consumo di cibi grassi
  • Mantieni un peso sano
  • In caso di nausea al mattino, evitare latticini e cibi ricchi di ferro e zinco.
  • Il tè alla menta aiuta ad alleviare i sintomi della nausea
  • Integratori a base di erbe come radice di liquirizia, cohosh nero, zenzero e olio di enotera possono aiutare

La nausea da menopausa è un sintomo terribile che deve essere trattato seriamente. Non devi soffrire di malessere durante questa fase.

Leave a Comment