Perché la chirurgia estetica si chiama chirurgia plastica?

Se ti stai chiedendo perché la chirurgia estetica si chiama “chirurgia plastica”, non sei solo. È un nome piuttosto interessante per la procedura chirurgica che aiuta le persone a sfidare gli effetti dell’invecchiamento. Innanzitutto la parola “plastica” deriva dal greco “plastikos”. Significa modellare o modellare, che è esattamente ciò che fa la chirurgia estetica. Rimodella il viso eliminando le imperfezioni.

Che ci crediate o no, la chirurgia estetica risale a secoli fa. Gli innesti cutanei venivano usati dagli antichi indiani per ricostruire una parte del corpo. I romani usavano la chirurgia estetica per riparare le orecchie danneggiate dei loro soldati. Fondamentalmente, la procedura chirurgica è stata ispirata dalla guerra. I soldati sono stati sfigurati e la chirurgia estetica è stata utilizzata per cercare di farli sembrare il più normali possibile. La chirurgia estetica divenne particolarmente popolare durante la prima guerra mondiale. I medici di vari paesi come il Canada e la Nuova Zelanda erano noti per eseguire queste procedure. Il noto medico canadese per le procedure di chirurgia plastica è il dottor E. Fulton Risdon, che ha continuato a eseguire la chirurgia plastica dopo aver assistito i soldati durante la prima guerra mondiale. Il medico neozelandese era il dottor Sir Harold Gillies. Entrambi erano considerati i padri della chirurgia plastica. Era il cugino di Sir Gillie, Archibald McIndoe, che fu un pioniere della chirurgia plastica durante la seconda guerra mondiale quando iniziò a curare l’equipaggio della RAF.

Evoluzione

Una volta scoperta l’efficacia della chirurgia plastica in tempo di guerra, i medici iniziarono a pensare di poter eseguire la chirurgia plastica su persone che volevano cambiare qualcosa nel loro aspetto. Nasce così l’ossessione per la chirurgia estetica. Tutti volevano essere scelti per qualcosa di diverso, specialmente le celebrità. Le celebrità devono essere sotto gli occhi del pubblico. Sfortunatamente, le celebrità invecchiano come tutti gli altri, ma il pubblico non vuole vederle invecchiare. Il pubblico vuole che rimangano senza tempo, è quello che cercano di fare. In precedenza, le tecniche di chirurgia plastica rendevano evidente che qualcuno aveva “fatto un po’ di lavoro”. Tuttavia, i tempi cambiano e anche la chirurgia plastica.

Ora una persona può sottoporsi a un intervento di chirurgia plastica e non sembra nemmeno che abbia subito un intervento chirurgico. Nel frattempo, sono state adottate tecniche per facilitare il processo. Ciò significa che qualcosa che costava $ 10.000 dieci anni fa ora costa tra $ 2.000 e $ 5.000. La differenza è abbastanza significativa. Tuttavia, la differenza nel settore nel suo complesso è piuttosto significativa. La gente comune ora si sottopone alla chirurgia plastica. Questo è qualcosa che è sempre più richiesto. A causa di questa richiesta, il chirurgo plastico ha un ottimo lavoro e non ha problemi di sicurezza del lavoro, soprattutto se sa cosa sta facendo. I migliori chirurghi plastici vivono stili di vita piuttosto elaborati.

L’eredità

Chi sapeva che la chirurgia estetica sarebbe stata apprezzata dalle masse? La procedura in sé non è qualcosa che piace, ma i risultati valgono i soldi pagati. Anche il tempo di guarigione è diminuito nel corso degli anni. In precedenza, il processo di guarigione richiedeva molto tempo. Ora lividi e cicatrici sono notevolmente ridotti. Ciò è dovuto ai numerosi cambiamenti innovativi avvenuti nel corso degli anni.

Quindi, se qualcuno ti chiede perché la chirurgia plastica si chiama “chirurgia plastica”, puoi dirgli che non ha nulla a che fare con la plastica. Ha solo a che fare con l’origine della parola “plastica” e come significa modellare o modellare qualcosa. L’unica plastica coinvolta nel processo è la plastica che compone gli utensili. È fondamentalmente un soprannome dato all’ambulatorio e ai chirurghi che eseguono questi interventi chirurgici.

Leave a Comment