Rendi il labbro più piccolo – Riduzione del labbro della chirurgia plastica

L’ingrandimento di un labbro piccolo è, di gran lunga, il cambiamento cosmetico delle labbra più comunemente richiesto. Tuttavia, alcuni pazienti, sia maschi che femmine, sentono che le loro labbra sono troppo grandi e vorrebbero essere più piccole. Quando le labbra sono naturalmente eccessivamente grandi, possono interferire funzionalmente con la competenza labiale (raccogliendo e creando un sigillo labiale) oltre ad essere fonte di troppa attenzione e imbarazzo.

Le labbra molto grandi, conosciute anche come macrocheilia, possono svilupparsi per diversi motivi. Alcune persone li hanno naturalmente e altri li sviluppano per molteplici ragioni mediche non comuni. Sebbene le grandi labbra abbiano una significativa associazione etnica, ho anche visto un certo numero di caucasici di varia estrazione che le hanno. Nel mio studio di chirurgia plastica a Indianapolis, ho trattato tanti caucasici quante altre etnie per un intervento chirurgico di riduzione delle labbra.

Una condizione delle labbra che può essere confusa con la macrocheilia sono le doppie labbra che si verificano solo nel labbro superiore. Questo perché il labbro superiore è troppo grande (troppo vermiglio esterno), questo perché c’è un rotolo extra di tessuto sul lato inferiore (mucosa) del labbro superiore. Questo diventa evidente quando si sorride, poiché questo rotolo extra di membrana mucosa è visto come un rotolo orizzontale di tessuto sotto il labbro superiore. La sua rimozione chirurgica è leggermente diversa da quella di un grande labbro superiore esterno.

L’obiettivo della chirurgia di riduzione delle labbra è quello di creare dimensioni delle labbra più proporzionate tra loro e rispetto al resto del viso. Almeno l’obiettivo di un paziente è quello di non averli come la caratteristica più dominante del loro viso che attira lo sguardo dritto su di loro.

La chirurgia di riduzione delle labbra è semplice da eseguire, ma la pianificazione chirurgica (marcatura) è fondamentale. Un segno iniziale (linea) viene tracciato sulla giunzione bagnato-secco, ma può cambiare a seconda della parte del labbro più prominente, il vermiglio secco o la mucosa bagnata. Per alcune grandi labbra, il vermiglio secco è la parte dominante da rimuovere. Per altri, potrebbe essere più del vermiglio umido e del muco. Un attento esame preoperatorio del labbro deve essere effettuato per effettuare questa determinazione. Indipendentemente da quale parte del labbro superiore viene rimossa, non vuoi che la chiusura finale (e le successive cicatrici) siano evidenti quando le labbra sono in una posizione di riposo o sorridente. Un angolo del labbro in eccesso viene segnato e rastremato mentre entra negli angoli della bocca per evitare un eccesso di tessuto delle formiche. Mi piace mantenere il bordo finale del ritaglio a pochi millimetri dall’angolo della bocca.

Le riduzioni delle labbra possono essere eseguite in anestesia locale, anche se una maggiore anestesia sarebbe più piacevole. Una volta anestetizzato, l’escissione a cuneo rimuove principalmente la mucosa esterna e la sottomucosa inferiore. (nella macrocheila medica i tessuti labiali rimossi possono essere più profondi ed estesi) Non è necessario rimuovere il muscolo per la riduzione estetica e l’arteria labiale deve essere preservata. Trovo che una tecnica di pizzicotto sia molto utile. Con questo metodo, la quantità prevista di escissione della mucosa viene pizzicata con uno strumento speciale fino a quando l’intera quantità desiderata è all’interno del pizzicamento. Questo viene poi tagliato con le forbici e chiuso con sutura riassorbibile. Successivamente viene applicato solo un unguento antibiotico o vaselina sul vermiglio secco per mantenerlo idratato mentre le labbra si gonfiano e sono soggette a screpolature e dolore.

Il labbro si gonfierà notevolmente, il che è normale, e potrebbero essere necessarie diverse settimane per apprezzare la quantità di riduzione che è stata eseguita. Di solito è possibile ottenere facilmente una riduzione di circa 4-6 mm (a volte di più) nella dimensione effettiva del labbro orizzontale.

Leave a Comment