Ridurre al minimo i rischi associati alla scelta della chirurgia estetica all’estero

La chirurgia estetica sembra una manna dal cielo per chiunque abbia bisogno della procedura. Dalla correzione dei difetti alla nascita al ringiovanimento del tuo aspetto, la chirurgia plastica può letteralmente cambiarti la vita. Tuttavia, non va mai dimenticato che qualsiasi tipo di intervento chirurgico comporta necessariamente dei rischi. Oltre ai comuni rischi chirurgici della chirurgia estetica come infezioni postoperatorie, emorragie interne, danni nervosi, muscolari o vascolari, reazioni allergiche, cicatrici permanenti e danni ai tessuti, la chirurgia estetica all’estero comporta rischi aggiuntivi. in un paese straniero e il tipo discutibile di qualifiche e infrastrutture in alcuni dei paesi di destinazione.

Significa che devi demolire i tuoi piani per quel lifting o riparare quel tessuto cicatriziale? Per niente! Non lasciarti scoraggiare o scoraggiare dai rischi della chirurgia estetica. Il trucco è trovare il modo di ridurre al minimo il rischio il più possibile. L’idea è di soppesare i rischi rispetto ai potenziali benefici per te e la tua vita, quindi prendere una decisione ponderata ed equilibrata sul tuo intervento chirurgico. Sebbene permangano i rischi comuni associati all’anestesia locale e generale, vengono costantemente scoperte nuove metodologie e tecnologie mediche che migliorano il tasso di successo complessivo e riducono il rischio.

Tuttavia, i rischi della chirurgia estetica a volte possono essere aggravati perché si tratta essenzialmente di un campo non regolamentato e non tutte le cliniche e i medici, soprattutto all’estero, sono all’altezza degli standard internazionali. Prima di decidere di fare un intervento di chirurgia estetica all’estero o di finalizzare piani e destinazione, assicurati che il chirurgo plastico che stai considerando abbia le giuste credenziali ed esperienza. Controlla anche la clinica per assicurarti che disponga del tipo di infrastruttura che desideri.

I rischi della chirurgia estetica includono lo sfregio che può essere causato dal tipo sbagliato di medico e clinica che commettono un terribile errore nella procedura. A meno che il medico non sappia esattamente cosa sta facendo e la clinica non sia attrezzata con tutto ciò di cui è probabile che abbia bisogno in caso di emergenza, i rischi comuni di un intervento chirurgico possono moltiplicarsi molte volte. Cadute improvvise della pressione sanguigna, eccessiva perdita di sangue, infezioni, suture allentate, emorragie interne, complicazioni da anestesia o sedazione, ecc., possono essere tutti trattati in modo efficace, con il personale e le risorse appropriate.

Se hai problemi cardiaci, malattie polmonari esistenti o anamnesi, parla con il tuo chirurgo in modo che possano tenerne conto. Prima di viaggiare all’estero, assicurati di tracciare percorsi, informazioni sui trasporti e sull’alloggio e di avere piani di emergenza in atto. Scopri tutto quello che puoi sulla clinica e sulla città. Crea un itinerario dettagliato e prepara alternative per tutti i tipi di situazioni. Con un po’ di riflessione e pianificazione, i rischi della chirurgia estetica all’estero possono essere notevolmente ridotti al minimo e i benefici amplificati.

Leave a Comment