Rischi e benefici della chirurgia plastica

Nonostante il rallentamento dell’economia negli Stati Uniti, più americani che mai si stanno sottoponendo alla chirurgia plastica. Secondo l’American Society for Aesthetic Plastic Surgery (ASAPS), l’anno scorso sono state eseguite più di 13 milioni di procedure. Questo è un aumento del 5%.

Gli interventi chirurgici più comuni sono l’aumento del seno a 318.123, la liposuzione a 289.016 e la blefaroplastica o la chirurgia delle palpebre a 152.123.

Allora perché la chirurgia plastica ed estetica è così richiesta e quali rischi corrono le persone per ottenerla?

La ragione più ovvia è che le persone vogliono avere un bell’aspetto e sembrare più giovani aiuta sempre ad avere un bell’aspetto. La chirurgia plastica crea fiducia in se stessi. Non solo l’aspetto di una persona migliora, ma migliora anche il suo atteggiamento verso se stesso. I datori di lavoro sono più propensi ad assumerli e altri per trovarli attraenti. Se una persona è anche in sovrappeso, la chirurgia bariatrica può aiutare a ripristinare la magrezza giovanile più velocemente e in modo più permanente rispetto alla sola dieta.

Nella cultura odierna, l’invecchiamento non ha credibilità. Quando così tanti multimilionari della Silicon Valley hanno meno di 30 anni, invecchiare non significa nemmeno diventare più saggi o avere più successo. In un recente studio pubblicato da ASAPS, le persone che hanno subito un intervento di chirurgia estetica non hanno avuto problemi a essere identificate dagli studenti come 10 anni più giovani della loro età effettiva.

Tuttavia, anche con i progressi tecnologici odierni, la chirurgia plastica non è ancora una passeggiata. Questo è un intervento chirurgico e comporta rischi automatici, come ad esempio:

  • coaguli di sangue
  • sanguinamento eccessivo o imprevisto
  • infezione
  • morte dei tessuti
  • paralisi
  • perdita o cambiamento di sensibilità
  • guarigione incompleta
  • disfunzione dell’anestesia
  • polmonite
  • interventi chirurgici secondari
  • non soddisfatto dei risultati
  • danno ai nervi
  • ossessione per più interventi chirurgici
  • debito elevato o fallimento a causa del costo

Quest’ultimo non dovrebbe essere ignorato. Sebbene la chirurgia estetica possa essere popolare, un tipico lifting del viso costa tra $ 4.000 e $ 10.000 e un lifting del seno tra $ 3.000 e $ 6.000 negli Stati Uniti. A meno che non sia associato a un incidente o una malattia, la maggior parte dell’assicurazione del datore di lavoro non copre la chirurgia plastica. Anche i paesi che hanno un’assicurazione sanitaria governativa non coprono la chirurgia plastica esclusivamente per motivi estetici.

Risparmia sui costi di chirurgia plastica in Messico

Un modo per ridurre drasticamente i costi è viaggiare in Messico. Luoghi come Tijuana, Mexicali, Ciudad Juarez e Puerto Vallarta sono molto facili da raggiungere dagli Stati Uniti e accolgono pazienti stranieri.

Sono state riportate cattive notizie sui ciarlatani in Messico che promettono cure miracolose o offrono prezzi incredibilmente bassi. Tuttavia, il Messico ha anche ospedali e medici molto professionali e altamente qualificati che possono eguagliare la qualità e gli standard di tutti gli Stati Uniti. Molti sono affiliati agli ospedali statunitensi.

I costi della chirurgia plastica eseguiti da chirurghi altamente qualificati in ospedali moderni e puliti con attrezzature all’avanguardia possono ancora essere fino al 90% inferiori rispetto al costo della chirurgia estetica negli Stati Uniti. In molti casi, gli ospedali organizzano il ritiro e la consegna dei pazienti da e verso il confine, nonché gli aeroporti o altri siti di trasporto. Possono far parte del pacchetto anche comode aree di villeggiatura per il recupero, lontane da aree violente o pericolose.

Per coloro che credono di meritare di avere un bell’aspetto come si sentono – e che hanno verificato i rischi con i propri medici – un viaggio in Messico può ripagare la chirurgia plastica.

Leave a Comment