Questi 10 ingredienti per la cura della pelle comunemente usati ti faranno lacrimare gli occhi

L’uso continuato di prodotti chimici per la cura della pelle può portare a pelle malsana e acne, dermatiti, eczema e/o psoriasi, invecchiamento precoce e aumento dei livelli di tossine nel corpo. Gli ingredienti chimici possono aumentare il “peso corporeo” di sostanze indesiderate. Inoltre, studi recenti hanno lanciato l’allarme sull’accumulo di sostanze chimiche nei bambini non ancora nati.

I seguenti ingredienti sono comunemente usati nella cura della pelle e nei prodotti cosmetici. Alcuni hanno molecole troppo grandi per essere assorbite dalla pelle. Invece, tendono a soffocare la pelle e bloccano la normale respirazione cutanea formando un film che intrappola l’umidità, le tossine e le scorie impedendo l’apporto di ossigeno.

Alcune di queste sostanze chimiche sono state implicate in una sensibilità chimica multipla.

Gli ftalati, in particolare, sono motivo di preoccupazione molto grave. È la piegatura del genere; sostanza chimica cancerogena e un ingrediente comune negli spray per capelli e nella cura della pelle.

Sostanze chimiche come il muschio sintetico che si trovano praticamente in tutti i deodoranti chimici e prodotti profumati per la cura della pelle destano seria preoccupazione a causa degli alti livelli presenti nel tessuto adiposo.

Diamo un’occhiata a 10 ingredienti chimici per la cura della pelle e ai loro noti effetti collaterali dannosi.

Lanolina: Estratto dalla lana e comunemente usato nella cura della pelle e nelle lozioni. Può contenere residui di pesticidi ed erbicidi. Recenti test eseguiti su campioni di lanolina hanno dimostrato che fino a 26 diverse sostanze chimiche contaminano questo prodotto. La lanolina è ora considerata una sostanza sensibile alla pelle che può causare reazioni allergiche.

DEA, MEA, TÈ: Questi ingredienti sono usati in: sigarette; shampoo; detergenti per il viso e detergenti per il corpo; sapone; bagno con schiuma.

Una caratteristica allarmante di questi ingredienti è che sono contaminati da nitrosammine, che sono un noto cancerogeno. Grandi quantità di nitrati possono entrare nel flusso sanguigno dopo un solo shampoo.

Inoltre, uno studio pubblicato da Dr. Samuel Epstein (Professore di Salute Ambientale presso l’Università dell’Illinois) riporta che ripetute applicazioni cutanee di detergenti a base di DEA hanno determinato un aumento significativo dell’incidenza di tumori al fegato e ai reni.

La buona notizia è che l’Europa ha agito limitandone l’uso.

Agenti nitro-saturanti: È probabilmente il composto cancerogeno più potente attualmente utilizzato nella cura della pelle e non ha bisogno di essere elencato sull’etichetta degli ingredienti in quanto è un’impurità.

Contamina altre sostanze chimiche, ad esempio la formaldeide; DMDM; Solfato d’ammonio; Sodio metilico: DEA, MEA, TEA, PEG.

I composti nitro-saturanti sono presenti nel fumo di tabacco e gli studi indicano, anche a basse dosi, che vi è evidenza di alterazione del sistema endocrino.

Inoltre, la Proposition 65 dell’EPA della California è elencata come “nota per causare cancro e difetti alla nascita”.

Le agenzie di regolamentazione in Canada e nell’UE ne hanno vietato l’uso nei cosmetici.

Olio : Conosciuto anche come gelatina di olio minerale, vaselina, paraffina, olio liquido e per bambini. Questo potrebbe portare a una fotosensibilità e rimuove gli oli naturali della pelle che causano secchezza e invecchiamento precoce.

Impedisce l’eliminazione delle tossine, può causare acne e altri disturbi. Le ricerche più recenti hanno confermato che durante il processo di produzione della vaselina si formano nitro ammine, altamente cancerogene e pericolose per la salute a lungo termine.

A causa della più recente scoperta di petrolio o vaselina, è stato vietato nell’UE. Questo è un esempio di una sostanza chimica comunemente usata (di età superiore ai 40 anni) che ora risulta essere pericolosa e, di fatto, pericolosa per la salute.

Glicole propilenico: Usato nel trucco liquido, nelle creme e nelle lozioni, compresa la lozione per bambini. Le schede di sicurezza dei materiali dichiarano di evitare il contatto con la pelle; può causare anomalie al fegato e danni ai reni e può anche essere un forte irritante per la pelle?

Sono stati collegati a problemi con il sistema immunitario; altera il naturale fattore di idratazione della pelle; danneggia le membrane cellulari e inibisce la crescita cellulare.

Vengono regolarmente utilizzati come antigelo industriale e nei fluidi dei freni e idraulici.

muschio artificiale: Il muschio artificiale è un ingrediente profumato poco costoso che si trova comunemente nella maggior parte dei prodotti chimici per la cura della pelle e dei deodoranti. Si trovano anche nelle creme da barba e nelle lozioni dopobarba.

Queste sostanze chimiche persistenti si accumulano nei nostri tessuti adiposi e finiscono dentro latte materno. Non svolgono alcun ruolo nel corpo e queste sostanze chimiche si riveleranno a lungo termine molto pericolose per la salute umana.

BAP: Trovato principalmente nelle creme solari. Come la DEA, è un agente di formazione Nitro-sating. Si teme che l’energia assorbita da questi PABA utilizzando la protezione solare venga poi convertita in radicali liberi, che possono effettivamente aumentare il rischio di cancro della pelle!

Gli studi dimostrano che il massiccio aumento del cancro della pelle, il melanoma, è direttamente collegato e proporzionale al forte aumento delle vendite di prodotti per la protezione solare a base chimica.

Prima dell’uso comune di sostanze chimiche sulla pelle, i tassi di melanoma erano statici di decennio in decennio.

Olio minerale: Derivato dal petrolio, l’olio minerale può bloccare la normale respirazione e soffocare la pelle. Questo ingrediente ha il potenziale per causare il cancro.

DMMD: L’ingrediente è utilizzato in creme per il corpo e per capelli, antitraspiranti e smalti per unghie.

Questi conservanti che formano formaldeide possono causare dolori articolari, allergie, depressione, mal di testa, dolore toracico, affaticamento cronico e asma. Può anche indebolire il sistema immunitario e persino causare il cancro.

Idrocarburi policiclici aromatici : Questi ingredienti sono usati in circa 25% di prodotti per la cura della pelle come: oli e lozioni per bambini; tinture per capelli; shampoo; rossetto; creme viso, corpo e mani.

Questi ingredienti sono derivati ​​da carbone, petrolio greggio e benzina e sono un altro nome per le sostanze chimiche tossiche.

Programma nazionale di tossicologia degli Stati Uniti elencare il PHB come cancerogeno atteso e California include PHB come probabile cancerogeno.

Più lontano, Università della Colombia i ricercatori hanno scoperto che il PHB è 2,6 volte più alto nelle donne con cancro al seno rispetto a quelle senza.

I governi non hanno programmi per regolamentare l’uso di sostanze chimiche sintetiche. Solo il 3% dei circa 90.000 prodotti chimici commerciali in uso fino ad oggi sono stati parzialmente testati per la sicurezza, secondo l’articolo “Cancro,

Inc.” nel numero di settembre/ottobre 1999 di Sierra Magazine.

Agendo su una petizione depositata il 14 giugno 2004 dall’Environmental Working Group (EWG); Il 3 febbraio 2005, la Food and Drug Administration ha emesso un avvertimento senza precedenti per l’industria cosmetica affermando che l’Agenzia è seriamente intenzionata a far rispettare la legge che richiede alle aziende di informare i consumatori su qualsiasi prodotto per la cura della pelle la cui sicurezza non è stata testata. In futuro, i consumatori saranno avvertiti allo stesso modo dei fumatori di sigarette. “Il fumo provoca il cancro”. Ti piacerebbe utilizzare un prodotto per la cura della pelle se avesse questo importante avviso? : “ATTENZIONE – Le sostanze chimiche non testate in questo prodotto possono causare il cancro?”

Nessuna delle sostanze chimiche sintetiche menzionate né nessuna delle migliaia di altre comunemente utilizzate quotidianamente è stata testata o ricercata per i loro effetti combinati. Cioè, quando una o più sostanze chimiche reagiscono tra loro sul corpo e provocano un effetto combinato.

La ricerca sugli effetti combinati delle sostanze chimiche richiederebbe il pieno impegno e l’allocazione di risorse finanziarie da parte di tutti i produttori, spesso a scapito dei loro prodotti. Gli effetti combinati delle sostanze chimiche sul corpo sono un’area sconosciuta e probabilmente possono rimanere tali. Di conseguenza, la sensibilità chimica multipla è ora così comune.

I test per gli effetti combinati delle sostanze chimiche potrebbero non aver mai luogo e quindi il nostro benessere e quello dei nostri figli sarà peggiore. Gli accumuli chimici nelle cellule e nel tessuto adiposo possono raggiungere livelli molto dannosi se gli si permette di continuare ad accumularsi giorno dopo giorno, anno dopo anno… Proprio come le sostanze chimiche tossiche nel fumo di tabacco si accumulano nei polmoni dei fumatori! Siamo tutti consapevoli dei danni che ciò provoca.

La tua pelle non è una barriera all’assorbimento di sostanze chimiche! Il corpo non ha alcun processo per espellere sostanze chimiche nocive quando le sostanze chimiche vengono assorbite nel flusso sanguigno attraverso la pelle.

Questo sembra essere chiaro quando si valutano cosmetici, prodotti per la cura della pelle e di bellezza; dovremmo seguire questi semplici passaggi:

  • Leggere attentamente l’etichetta degli ingredienti sul retro del prodotto.
  • Comprendi cosa significano i nomi degli ingredienti. (La guida dell’elenco degli ingredienti cosmetici dalla A alla Z)
  • Evita gli ingredienti che hanno messo in dubbio la loro sicurezza o sono oggetto di un acceso dibattito in corso.
  • Cerca prodotti che contengano ingredienti: rispettosi della pelle; Delicato sulla pelle e lavora in armonia con il sistema naturale della pelle per fornire prestazioni efficaci del prodotto.

Ci sono molti prodotti che contengono ingredienti che soddisfano questi criteri. Perché vorresti utilizzare prodotti che contengono ingredienti che un ulteriore esame potrebbe rivelare dannosi per la nostra salute?

“PERCHÉ CORRERE RISCHI NON NECESSARI?”

NB: Le informazioni in questo articolo non intendono sostituire o sostituire il consiglio medico. In caso di domande o dubbi sulle informazioni contenute in questo articolo, consultare il proprio medico o specialista.

Leave a Comment